Trasformazioni

STACBOND® si è fissato l’obiettivo di sostenere la creatività dei suoi clienti tramite un’ampia varietà di finiture innovatrici, e processi di lavorazione e trasformazione del pannello che aumentano il ventaglio di possibilità estetiche.

Per questo STACBOND® dispone dell’ equipaggiamento più avanzato per la formatura e la lavorazione del pannello composito.

Punzonatura e coniatura

Il pannello composito STACBOND® può essere punzonato e coniato con macchinario CNC. I parametri raccomandati per mantenere le proprietà del pannello composito e la conseguente garanzia dello stesso sono le seguenti:

  • Il diametro più piccolo del punteruolo deve essere di 4 mm.
  • La distanza tra i centri deve essere almeno il doppio del diametro.
  • La superficie perforata deve essere inferiore al 35% della superficie totale del pannello.

Consultare su STACBOND® i formati possibili.

Squadratura

Il pannello composito STACBOND® può essere squadrato sul profilo. Disponiamo di tre tipi di squadratura: semplice (nasconde l’angolo), doppio interno (nasconde l’angolo e parte del retro) e doppio esterno (nasconde l’angolo e stende una flangia che nasconde le guarnizioni con altre piastre del pannello).Nel dimensionamento dei pannelli è necessario tenere di conto delle sovradimensioni necessarie per ogni tipo di squadratura.

Curvatura per rullo

Per la curvatura dei nostri prodotti la cosa migliore è utilizzare le macchine di curvatura a 3/4 rulli. Per evitare qualsiasi rischio, prestare attenzione ai raggi minimi di curvatura della parte interna.

Nel caso dei vassoi del pannello composito STACBOND® con flange, il raggio minimo di curvatura raccomandato è di 500 mm per una lunghezza massima della flangia di 20 mm.

Stampaggio e incisione

Il pannello composito STACBOND® può essere stampato e inciso nella macchina CNC. Esistono limitazioni di profondità a seconda della forma e della dimensione dell’utensile impiegato.

Consultare su STACBOND® le diverse tipologie possibili.

Formatura 3D

I vassoi dei sistemi STACBOND® si conformano piegando le loro flange perimetrali. Le flange sono realizzate tramite fresatura parziale del pannello con le dimensioni adeguate al sistema impiegato. Per il suo fissaggio sono impiegati pezzi specifici come piastre realizzate in alluminio o nel proprio pannello, che sono unite con rivetti. Durante il processo di formatura è raccomandabile che il pannello sia adeguatamente protetto per evitare imperfezioni superficiali. Questo processo consente anche la formatura delle superfici con rilievo tridimensionale.

Fresatura

Realizzabile tramite CNC, con sega a muro con disco di fresatura o con una fresatura portatile. La fresatura parziale del pannello consente la piegatura posteriore dei pezzi. Per questo saranno utilizzati strumenti di fresatura da 90º o 135º in funzione della piegatura richiesta. Per ottenere la misura desiderata la piegatura dovrà verificarsi nell’asse della fresatura. Lo spessore restante del pannello consente la piegatura a mano tramite utensili specifici o utilizzando una piegatrice specifica per il pannello composito.

Rivettatura e avvitamento

I pannelli composite STACBOND® possono essere uniti tramite rivettatura o avvitamento, tra loro o con altri materiali. È necessario tenere di conto della dilatazione termica del pannello. Si raccomanda l’uso dei rivetti in alluminio/INOX e delle viti INOX A2.

A tal fine si raccomanda di utilizzare dei dispositivi di centraggio per la corretta foratura o per il fissaggio dei rivetti come gli ugelli distanziatori che limitano la pressione esercitata nei punti di dilatazione.

Taglio

Il pannello composito STACBOND® può essere tagliato con macchina CNC o manualmente tramite sega a muro o fresatrice portatile. È possibile il taglio retto, curvo o ad angolo in funzione del tipo di macchina.

Foratura

Il pannello composito consente diversi tipi di perforazioni. La foratura con truciolatura può essere frequente durante l’installazione del prodotto in cantiere, soprattutto nei sistemi di montaggio rivettati e avvitati. A tal fine si raccomanda l’impiego di una punta bidiametrale per i fissaggi con margine di dilatazione.

Consultare STACBOND® per maggiori informazioni.

Incollaggio

I pannelli possono essere incollati utilizzando colle e nastri a doppio strato specifici per pannello composito, seguendo sempre le specifiche tecniche di ogni fabbricante.

Consultare STACBOND® per maggiori informazioni.

Diamo forma alle tue idee

Il pannello composito STACBOND® può essere perforato raggiungendo alti livelli di personalizzazione e creatività, consentendo giochi di luce sulla pelle dell’edificio.

Grazie all’avanzata tecnologia disponibile nel reparto tecnico di STACBOND® , è possibile creare diverse dimensioni, forme e distanze dalle perforazioni, ottenendo risultati della più alta qualità.

Scanalatura di fresatura sferica per piegature da 90º

Scanalatura di fresatura a V per piegature da 135º

Scanalatura di fresatura ad arco per piegature complete da 180º

Curvature precise

Il pannello STACBOND® curvato consente sia di adattarsi completamente alla superficie di un progetto sia di modificare totalmente la propria forma in modo rapido ed efficiente.

STACBOND® ha perfezionato un sistema di vassoi curvati concavi e convessi compatibili con i sistemi di facciata ventilata.

Infinite possibilità

Grazie alla moderna infrastruttura impiegata nel centro produttivo STACBOND® , sviluppiamo numerose tipologie e dimensioni di stampaggio del pannello composito, offrendo così una grande libertà creativa di rilievi che forniscono di personalità la pelle dei suoi progetti.

STACBOND® lavora in stretta collaborazione con gli architetti e progettisti per materializzare le proposte più avanguardiste.

Forme che ispirano

Il pannello composito STACBOND® ha la capacità di conformarsi offrendo un range limitato di forme volumetriche che integrano qualsiasi tipo di facciata architettonica, assumendo in questo modo un carattere distintivo.